Pasta termica, calma e sangue freddo...
Immagine
La pasta termica o pasta termoconduttiva è un composto per l'appunto pastoso che viene impiegato nella componentistica hardware di computer ed altre apparecchiature elettroniche con chip che sviluppano una certa quantità di calore; infatti la possiamo trovare tra il processore e il relativo dissipatore e questa fa si che venga allontanato al meglio il calore dal chip in modo da ridurre problemi come usura, surriscaldamento, e cali di prestazioni.

Spesso il problema che si pone chi è appassionato di modding o chi, più semplicemente vuole sostituire la pasta del proprio computer per motivi vari che vedremo, è come applicarla e, magari, ancora prima di vedere quale acquistare.

In rete se ne trovano tante marche e versioni e, ovviamente, è chiaro che quelle molto economiche con marchio poco noto non rendono come quelle di marchi di una certa qualità.
Io per esperienza, consiglio l'applicazione della pasta termica a chicco di riso e per comodità di acquistarla il siringa e non nel tubetto.
Il metodo su menzionato consiste nel disporre una certa quantità di pasta termica al centro del punto di dissipazione del chip e, successivamente, invece di spalmarla sulla superficie, sarà sufficiente solo mettere sopra il dissipatore e lasciare che la pasta si stenda da sé. In oltre è buona norma serrare le viti del dissipatore a croce ovvero poco per volta a incrocio e serrarle fino a fine corsa e non di più per evitare di danneggiare qualcosa.

Come dicevo prima, è possibile anche sostituire la pasta termica presente nel nostro computer che sia esso fisso o portatile; questo può essere utile se la pasta termica presente in origine ha ormai perso le sue proprietà e quindi si secca con conseguenti aumenti di temperatura e quindi di rumore delle ventole o problemi tipo sfarfallii dello schermo.
Per sostituire la pasta termica xò è opportuno rimuovere i residui di quella precedente, si può fare con specifici prodotti chimici ma se volete evitare questa spesina extra potete utilizzare il comune Alcool etilico (consiglio quello non profumato in quanto ha maggiore principio attivo) ed un panno in micro-fibra. Rimossi tutti i resti quindi si può procedere con l'applicazione della nuova pasta.

Immagine
Io personalmente ho provato la pasta termica Arctic MX-4, acquistata su internet e fin ora posso dire che è di ottima qualità, dopo averla sostituita al mio portatile ed aver riscontrato un notevole calo delle temperature.


E voi che marchi avete provato? Quali metodi di applicazione preferite?
Ogni vostra opinione sarà ben accolta!


:thanks: ,The98